Apple da sempre crea spot di grande impatto, e il loro ultimo lavoro non fa eccezione. Lo spot di 30 secondi per il nuovo MacBook Pro con Touch Bar inizia letteralmente con un’esplosione di colore: polveri colorate che esplodono a ritmo accelerato e rallentato, dallo schermo del loro ultimo modello di laptop. L’effetto è quello di catturare subito l’attenzione, grazie a qualcosa di emozionante e inaspettato: qualcosa di divertente, disordinato e bello, qualcosa che è andato storto.

È un eccellente esempio del trend che abbiamo chiamato “Messthetics: imperfetto è bello,” presente nelle previsioni del team creativo di Getty Images per il 2016.

Questo trend ha il suo focus in immagini legate a un’estetica che celebra l’imperfezione e il disordine, e nasce dal desiderio di evadere dalla prevedibilità e compostezza della vita di ogni giorno.

La versione estesa del video, che si concentra sulla descrizione del design, delle performance e delle caratteristiche del MacBook Pro fa un altro passo avanti nella direzione di questo trend. Insieme alle continue esplosioni di colore, gli spettatori assistono alla dissezione del dispositivo Apple, parti di macchina si aprono di fronte agli occhi di chi guarda per rivelare l’affascinante confusione che è presente all’interno di un computer.

“Questo trend ha uno spirito imprevedibile e sorprendente, che consente ai brand di creare campagne ed esperienze di grande impatto,” ha detto Gemma Fletcher, Senior Art Director di Getty Images. “È un approccio controintuitivo con la potenzialità di distinguersi e farsi notare in un mercato ormai sovraffollato.”

 

Trova immagini vibranti e sorprendenti per creare la tua personale versione di questo trend suGetty Images e iStock by Getty Images