Libera la tua immaginazione. Accendi le tue idee. Racconta la tua storia. Condividi milioni di immagini gratuite.

La nuova funzione di inserimento semplifica la procedura di condivisione delle immagini su social network, blog e siti Web. Mettiamo a disposizione milioni di immagini gratuite per uso non commerciale, pur garantendo ai creatori di contenuti di guadagnare tramite le licenze commerciali. L’utilizzo della funzione di inserimento ti permette di usare le nostre immagini per entrare in contatto e interagire con il tuo pubblico, creando infinite opportunità per una narrazione visiva più ricca.

Scopri di più sulla condivisione di  immagini e su come usare la nostra funzione di inserimento.

 

 

Dalla ricerca di immagini gratuite alla concessione di foto in licenza, ti mostreremo come trovare immagini che puoi utilizzare legalmente.

1. Dimentica la strategia del “tasto destro e salva”.

Il fatto che un’immagine sia su Internet, non significa poterla utilizzare gratuitamente. La modalità di ricerca immagini di Google non è un modo affidabile per trovare materiale da utilizzare. La maggior parte dei contenuti offerti dai grandi motori di ricerca non sono concessi in licenza e sono presentati nella loro interezza, senza il permesso dei loro creatori, e noi riteniamo che ciò superi i limiti di un uso legittimo. Nella maggior parte dei casi, l’uso di immagini scaricate da Internet richiede un’autorizzazione e la debita licenza.

Inoltre, le nuove tecnologie permettono al proprietario del copyright di identificare le immagini prive della necessaria licenza e di agire per proteggere i suoi diritti. Le immagini sono codificate, pertanto, possono essere tracciate e scoperte durante l’utilizzo, anche se modificate, ricreate o usate solo parzialmente. L’immagine viene poi segnalata al proprietario del copyright affinché possa verificare se la licenza o il permesso siano presenti.

L’immagine acquisita tramite “tasto destro e salva” appartiene a qualcuno, o al fotografo o all’artista che l’ha creata, o a un terzo proprietario del copyright. La legge sul copyright conferisce al proprietario il diritto a controllare l’uso delle proprie immagini. Mentre molti proprietari del copyright vogliono che la loro immagine sia utilizzata e vista, solitamente ci sono restrizioni su come, quando o dove l’immagine possa essere utilizzata. Salvo che l’autore rinunci espressamente al proprio diritto sull’opera, tali diritti sono riservati. Se utilizzi un’opera protetta da copyright senza permesso, pertanto non qualificabile come utilizzo legittimo, hai violato il copyright di qualcuno.

Ai sensi del Copyright Act, la protezione del copyright inizia nel momento in cui una foto o altra immagine sono create. Non è necessario alcun preavviso, il che significa che se trovi un’immagine su Internet senza un avviso di copyright, non significa che sia di dominio pubblico (opera che non è protetta da copyright). A causa della complessità della gestione delle immagini protette da copyright, è consigliabile fare qualche ricerca per determinare lo stato del copyright di qualsiasi opera che si desideri utilizzare.

 2. Rintraccia le immagini con PicScout.

PicScout ti consente di trovare facilmente e ottenere in licenza immagini commercialmente disponibili con una semplice ricerca. Con più di 140 milioni di immagini disponibili, è possibile rintracciare i proprietari delle immagini non identificate ovunque sul Web, risparmiando tempo al momento dell’acquisto di contenuti digitali.

Gli strumenti alimentati da PicScout ti aiutano a trovare tipologie, prezzi e dettagli delle immagini dotate di licenza, direttamente attraverso la propria piattaforma o il fornitore di contenuti. È possibile cercare i proprietari di immagini semplicemente utilizzando la funzione trascina e rilascia o la funzione di caricamento dello strumento di ricerca PicScout Search tool.

Puoi inoltre scaricare l’applicazione mobile gratuita PicScout su iTunes store.

 3. Rintraccia le immagini.

Hai bisogno di aiuto per trovare immagini che puoi usare legalmente? Ecco alcune definizioni e suggerimenti utili per guidarti nella ricerca.

Immagini Royalty-free sono disponibili per uso commerciale praticamente illimitato nel momento in cui si è pagata una tariffa iniziale di licenza. Ciò significa che è possibile utilizzare l’immagine praticamente in qualsiasi applicazione, in qualsiasi progetto desideri, purché ti attenga ai termini del contratto di licenza. A seguito del pagamento della tariffa di licenza, non sono previsti ulteriori pagamenti per diritti di concessione, ma la licenza originale è necessaria per proteggere te stesso e i tuoi clienti e per essere corretto nei confronti del fotografo.

Immagini rights-managed sono concesse in licenza per usi specifici e con restrizioni, con limitazioni poste sulla durata di utilizzo, regione geografica, settore, ecc., come stabilito dal tuo contratto di licenza.

Anche le immagini Editorialsono rights-managed, concesse in licenza con restrizioni sull’utilizzo, ad esempio le dimensioni, il posizionamento, la durata d’uso e la distribuzione geografica. Tutte le immagini devono essere usate in modo “editoriale”, nel senso che devono essere relative ad eventi che suscitino l’interesse giornalistico o di pubblico interesse.

 

 

4. Assicurati che le immagini gratuite lo siano davvero.

Cerchi immagini gratuite? Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a rispettare la legge sul copyright.

La verità è che non importa dove siano pubblicate le immagini, molto probabilmente sono sottoposte alle leggi sul copyright. C’è una differenza tra l’immagine semplicemente online e l’immagine “di pubblico dominio” (opera che non è protetta da copyright). Mentre le immagini gratuite sono ampiamente disponibili, in genere non comprendono alcuna protezione giuridica. Questo significa che sarai responsabile se sorge una controversia, dal momento che la maggior parte dei fornitori di immagini gratuite non includono modelli o liberatorie per proprietà o non seguono procedure di ispezione.

Le immagini gratuite sono in genere a bassa risoluzione, quindi il compromesso è misurato in termini di qualità. Quando fai “tasto destro e salva” su un’immagine gratuita, il file è in genere a bassa risoluzione e mostrerà i pixel qualora tentassi di ingrandirlo o stamparlo. Ma c’è di più, le immagini gratuite possono essere utilizzate più volte, al punto che il loro valore viene ridotto per il troppo utilizzo nel mercato. Ottenere un’immagine in licenza tramite una collezione di immagini può costare qualcosa ma in tal modo hai la possibilità di scegliere la risoluzione migliore per il tuo progetto e utilizzarla con sicurezza.

Una fonte affidabile di immagini gratuite è Freeimages. Questo sito di Getty Images, che vende su iStock tramite Getty Images, è un luogo in cui i fotografi condividono immagini con altri, gratuitamente. I termini di licenza su Freeimages sono chiari, e puoi facilmente vedere se la liberatoria per proprietà e modello siano regolari, qualora volessi usare una di queste immagini in commercio.

Un’altra fonte potenziale di immagini gratuite è Creative Commons, un’organizzazione no-profit dedicata a facilitare la condivisione e lo sviluppo utilizzando legalmente il lavoro di altri. Le licenze Creative Commons (CC) permettono ai creatori di contenuti di determinare quali diritti sono a loro riservati, e a quali diritti rinunciano, a beneficio degli altri. Le restrizioni includono sia l’ipotesi in cui un’immagine può essere utilizzata per scopi personali o commerciali, sia se il fotografo richieda attribuzione di crediti. La licenza CC non è generalmente utile per uso commerciale o aziendale e non include tutela legale, pertanto, in caso emerga una controversia su un individuo, un edificio, un marchio commerciale o un’opera d’arte presente in quell’immagine, il cliente può essere ritenuto responsabile per quella controversia. Per saperne di più, visita Creative Commons.

 Other Image Resources