Durante la campagna elettorale americana del 2016 sono state scattate centinaia di fotografie di Donald Trump, ma c’è un’immagine in particolare che ha surclassato tutte le altre. Con molti più download che voti elettorali espressi, questa fotografia è diventata la più scaricata da Getty Images di tutto il periodo delle elezioni: sicuramente un’impresa non da poco.

Questa foto di Trump è stata scattata dal fotografo pluripremiato di Getty Images Tom Pennington durante un comizio a Dallas, nel settembre del 2015. A quel tempo Pennington non poteva immaginare che la star dei reality show sarebbe diventato il candidato Repubblicano alla presidenza.

“In quel periodo Donald Trump era più che altro una novità; le persone non lo prendevano sul serio,” racconta Pennington. “Nessuno pensava che avrebbe guadagnato la popolarità che poi ha effettivamente conquistato.”

Dal momento che si era ancora in una fase iniziale della campagna elettorale, i fotografi non erano ancora soggetti ad alcuna restrizione in merito alla posizione da cui scattare e questo ha dato a Pennington una libertà senza precedenti per spostarsi all’interno dell’American Airlines Center, dove si teneva il comizio. Questa foto è stata scattata da poco meno di 30 metri dal podio con un teleobiettivo, in modo da poter sfumare lo sfondo e mettere a fuoco il volto del candidato.

“Fece questa lunga entrata solenne fino a quando salì sul palco. Io l’ho fotografato appena è comparso, mentre salutava la folla, e poi mi sono spostato in una posizione frontale, in modo da potermi concentrare sulla sua gestualità e sui suoi capelli,” racconta. “Lui ha delle espressioni molto particolari e il suo volto si anima quando corruga il viso, volevo enfatizzare questo aspetto.”

Anche se Pennington ha un solido background da fotografo di cronaca, oggi segue soprattutto gli eventi sportivi. Ma per lui fotografare eventi sportivi e politici sono due attività che si basano sugli stessi principi di base: catturare la passione di chi partecipa.

“Le persone che partecipano a questi eventi sono molto appassionate e coinvolte, proprio come i tifosi, altrimenti non sarebbero usciti dal lavoro per essere lì,” dice Pennington. “Indipendentemente dalla loro parte politica, i candidati sono lì per fare uno show, un po’ come gli atleti professionisti.”

Secondo Pennington, Trump è l’esempio perfetto dello showman-politico.

“Non sai mai cosa stia per dire o per fare e questa è una caratteristica molto rara per un candidato, perché tipicamente le persone nella sua posizione sono molto costruite e coreografate,” dice. “Lui non ha paura di allontanarsi completamente dal gobbo e di muoversi di qua e di là mentre sta parlando. In politica, questo è un comportamento decisamente inusuale.”

 

Guarda altre immagini delle elezioni presidenziali 2016 su Getty Images