C’è aria di ribellione. Soggetti che si spingono al limite e visual che rompono con la tradizione sono di gran moda: i gusti del pubblico stanno diventando sempre più audaci.

Tutti amano chi parla chiaro e ha il coraggio di esagerare e di essere sé stesso. Ogni giorno siamo inondati da immagini e articoli tutti uguali: ecco perché la nostra voglia di messaggi e visual unici e originali cresce sempre di più.  Gli anti-eroi con uno stile estremo oggi vengono celebrati, e ciò che una volta era marginale sta diventando mainstream. I consumatori sono più attenti che mai al modo in cui un contenuto viene prodotto e a come vengono gestiti i business e i governi, e sempre più spesso rifiutano ciò che gli sembra costruito dall’alto e non autentico.

Non sorprende, quindi, che in questo clima i candidati alla presidenza USA che stanno ottenendo supporto crescente dalla base del loro partito siano Donald Trump e Bernie Sanders, esponenti dei due partiti opposti che esercitano un certo fascino sugli outsider e hanno un atteggiamento schietto e diretto. In Inghilterra, l’outsider Jeremy Corbyn è stato eletto Leader del partito Laburista. Le pop star e idoli dei più giovani Miley Cyrus e Justin Bieber hanno recentemente rivisto la loro immagine stringendo partnership musicali coraggiose con artisti come The Flaming Lips, Scrillex e Diplo. Infine, alcune delle più grandi star nel mondo dello spettacolo oggi sono comiche come Amy Schumer, Tig Notaro e le creatrici della serie Broad City, Abbi Jacobson e Ilana Glazer, tutte apprezzate per la propria irriverenza e il proprio look lontano da quello delle classiche star di Hollywood.

Bambino con costume da super eroe e abito elegante

La fortuna aiuta gli audaci, o almeno così sembra, e dunque i brand stanno iniziando a seguire questa tendenza.

Ad attirare l’attenzione sono campagne con contenuti provocatori, senso dell’umorismo pungente e un design audace. L’azienda di borse vintage Ethel + Frank ha lanciato il suo sito con lo slogan “Give No Fucks in Style,” (traducibile come “Fregatene e scegli il tuo stile”) e utilizzando come testimonial modelli ultraottantenni in abiti multicolor. Rebel Yell Bourbon invece, nonostante una storia che risale al 1849, ha deciso che era il momento giusto per un rebranding e ha scelto lo slogan: “Risk Takers, Rule Breakers & Noise Makers, UNITE!” (“Amanti del rischio, delle regole infrante e del rumore, unitevi!”) Il brand fashion britannico Belstaff ha pubblicato di recente il corto “Outlaws,” (“Fuorilegge”), con David Beckham nel ruolo di un misterioso motociclista che si imbatte in personaggi Felliniani creando scene surreali. Anche la Bank of America sta esplorando il suo lato ribelle, scegliendo come testimonial Billy Idol per i suoi spot diretti dall’autore comico Christopher Guest.

Anche le stranezze stanno avendo un grande successo. Una recente campagna dell’agenzia immobiliare Trulia mostra una serie di persone nelle loro case intente a dedicarsi alle loro attività preferite, come giocare a Scarabeo completamente nudi o imitare il suono delle balene. Lo slogan? “Find A Home Where You Can Be You” (“Trova una casa dove puoi essere te stesso”). Lo storico show di David Lynch, “Twin Peaks”, tornerà in onda con una nuova stagione 25 anni dopo la sua ultima puntata, mentre lo spot di Google Play con il musicista Reggie Watts celebra il suo passato di “ragazzino strambo.” Siamo entrati nell’era delle stranezze.

Giovane afro americano fashion

 

In Getty Images, abbiamo visto il crescente interesse per questi nuovi punti di vista riflettersi nelle vendite delle nostre immagini. Negli ultimi cinque anni, le ricerche con la parola chiave “attitude” (atteggiamento) sono aumentate del 42%, quelle per “individualità” del 76% e quelle per “creatività” del 134%. Stiamo diventando, sembra, sempre meno impressionabili e apprezziamo di più immagini non convenzionali, con colori forti, modelli atipici e concetti fuori dal comune.

Nei prossimi anni, ci aspettiamo un aumento dei visual in grado di spingere al confronto, provocare e farci guardare un altro lato della realtà. Noi stessi non vediamo l’ora di creare altre immagini provocatorie.

 

Trova altre immagini sulla ribellione e la stranezza, ispirate dal trend visivo dedicato agli outsider, su Getty Images e iStock by Getty Images