Farsi notare sui social media può essere una sfida difficile da vincere per ogni tipo di business, grande o piccolo che sia.  Utilizzare immagini in grado di colpire è un ottimo inizio, ma anche i video possono essere uno strumento estremamente efficace.

Per esempio, l’azienda tecnologica Buffer ha studiato oltre 16 milioni di post e 100.000 brand sui social media e ha scoperto che su Facebook i video ottengono il triplo dell’engagement rispetto ad ogni altro contenuto. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui aziende come Animoto, una piattaforma che consente di creare facilmente dei video partendo da immagini e clip, stanno diventando sempre più popolari in ambito business.

“I consumatori passano il loro tempo sui social media, quindi oggi è più importante che mai per i brand avere una presenza proprio su quegli stessi social,” ha detto Cyndi Knapic, a capo della divisione business di Animoto. “I brand e i business inoltre dovrebbero creare per i propri clienti proprio il tipo di contenuti che loro preferiscono, che sono sempre più spesso video.”

Gruppo di persone con smartphone

Utilizzare al meglio questo strumento può essere molto semplice, e non richiede necessariamente una laurea in cinematografia. Qui di seguito trovi alcuni consigli di Cyndi Knapic per creare video che abbiano un grande impatto sui social media.

1. Racconta una storia

Una delle ragioni per cui i video sono così efficaci risiede nel fatto che storicamente gli esseri umani preferiscono lo storytelling alla condivisione di informazioni. Con i video, avrai molta più libertà di raccontare una storia rispetto all’utilizzo di una singola foto. Non aver paura di aggiungere suoni o testo: ti daranno ancor più materiale con cui potrai lavorare.

 2. Prendi parte alla conversazione

Il tempismo è essenziale sui social. Spesso le migliori campagne sono quelle che riescono a reagire rapidamente a qualcosa che è di tendenza in quel momento e a contribuire alla conversazione con il giusto tempismo. Immagini e video stock (come quelle del partner di Animoto, iStock by Getty Images) possono essere la tua arma segreta per risparmiare tempo, consentendoti di concentrarti sulla creazione di una storia e di farlo rapidamente, anziché scattare immagini o girare video tu stesso.

3. Utilizza il testo

Uno dei nostri consigli migliori è quello di utilizzare del testo nei tuoi video. È il modo migliore per catturare l’attenzione degli utenti mentre scorrono il loro feed, e può essere uno strumento efficace quando chi guarda non ha attivato l’audio.

4. Condividi contenuti nativi

Spesso vediamo che le persone utilizzano la stessa url per condividere un video sulle varie piattaforme. Anche se questo sembra il modo più efficiente di procedere, non lo è affatto. I contenuti nativi – cioè i contenuti che sono ospitati sulla piattaforma che si sta utilizzando – vengono sempre mostrati per primi e sono ottimizzati per ciascuna piattaforma. Assicuratevi di caricare i vostri video su ciascun social, che si tratti di YouTube, Facebook o Twitter. I video nativi fanno registrare performance migliori rispetto a qualsiasi altro tipo di contenuto.

 

Trova i clip video perfetti per creare il tuo video su Getty Images e iStock by Getty Images