I brand si concentrano sempre più sui valori, la riflessione prima dell’acquisto è sempre più un elemento di primaria importanza: stiamo spostando la nostra attenzione verso un consumo più consapevole. Siamo tutti alla ricerca di qualcosa di più grande.

Il trend visivo “Vita e valori” affronta il tema del consumo consapevole. Si tratta di acquistare in accordo con la propria scala di valori, e di selezionare accuratamente gli oggetti da acquistare e le esperienze da vivere, in contrasto con la cultura dell’accumulo. Si tratta, insomma, di essere il cambiamento che vorremmo vedere nel mondo.

La parola “valori” ha due significati. Fa riferimento al valore, economico e non, di un oggetto, ma si riferisce anche a una scala di valori che regola le nostre vite, richiamando anche una sfera quasi spirituale. Oggi vediamo che entrambi questi aspetti vengono rappresentati anche a livello visivo, esprimendo concetti come integrità, propositi e interconnessione. I brand di lusso oggi assumono una nuova forma, con significati più alti rispetto al passato, facendo riferimento ai valori morali che guidano le nostre vite.

La contemplazione e la connessione con la propria anima sono elementi chiave di questo trend. UBS, nella sua nuova campagna realizzata con immagini scattate da Annie Leibovitz, lega il concetto di ricchezza con l’idea di essere persone più riflessive e introspettive, mostrando vari soggetti in momenti di riposo, mentre riflettono su sé stesse e si chiedono come vivere una vita più ricca di significato. La nuova campagna Volvo afferma che “Luxury is a sanctuary” (Il lusso è un santuario), mentre l’ultimo programma televisivo di Oprah Winfrey, “Belief” approfondisce il tema della connessione con il divino e racconta la storia di persone alla ricerca di qualcosa di più grande di loro. In un mondo sempre più incentrato sui contenuti visivi, i brand e gli storyteller stanno mettendo al centro dell’attenzione temi legati al significato della vita.

I consumatori sono sempre più alla ricerca della verità e sempre più spesso guardano oltre il messaggio del brand, chiedendo chiarezza negli intenti e condivisione dei valori. I brand oggi devono dunque confrontarsi con il nostro senso del valore, interiore ed esteriore. L’attenzione per gli oggetti da possedere oggi viene rimpiazzata dall’attenzione per le soluzioni che ci consentono di connetterci e condividere. Dal design open source dell’auto di Tesla alla soluzione di Citi Bike per condividere una bici, fino alle tantissime proposte per l’apprendimento online fai da te: è evidente che la strada intrapresa è quella della condivisione di beni e conoscenze.

Questa richiesta di trasparenza su intenti e valori si riflette sulla comunicazione di molti brand sia letteralmente, con la scelta di immagini più luminose e superfici trasparenti, e sia influenzandone le scelte comunicative, con aziende che si aprono ai loro clienti mostrando i loro luoghi di lavoro.

Ma come altro è possibile rappresentare questo slancio verso i valori e il divino? I nostri clienti cercano sempre di più immagini luminose, con spazi aperti, in grado di rappresentare un’aspirazione al divino con persone che guardano verso il cielo. C’è stato anche un aumento nell’impiego di immagini aeree che rimandano ad una visione dal cielo delle meraviglie del creato. È inoltre visibile una predilezione per immagini dalle linee pulite ed essenziali che si focalizzano su un singolo oggetto, in opposizione ai concetti di accumulo e sovrabbondanza; cresce inoltre l’uso di luci tenui e di palette con colori chiari ed eterei. Con tecniche come la messa a fuoco di un singolo soggetto e la sfocatura dello sfondo, le immagini che rimandano al divino e alla spiritualità sono oggi un trend accertato.

I contenuti visivi sono quasi una nuova religione. Siamo creature con mente ed occhi aperti in un continuo processo di scoperta ed evoluzione. Non c’è da stupirsi quindi se siamo alla costante ricerca di immagini in grado di elevarci, farci riflettere e portarci ad una rivelazione.

 

Trova altre immagini relative al trend visivo “Vita e valori” su Getty Images e iStock by Getty Images